Salta il contenuto

Valutato 5 stelle su Facebook ⭐ ⭐ ⭐ ⭐ Guarda le nostre recensioni

Valutato 5 stelle su Facebook ⭐ ⭐ ⭐ ⭐ Guarda le nostre recensioni

Borsa cambio: Cosa non può mancare.

Borsa cambio: Cosa non può mancare.

Mamma dì pure addio alla tua borsetta e fai spazio alla borsa cambio, pratica ed extra large.
Con l’arrivo del tuo bimbo le cose da portare sono tante,avrai quindi bisogno della borsa giusta.


Come scegliere la borsa cambio?

Ogni borsa cambio è diversa, ma ci sono dei requisiti basati su esigenze che vanno assolutamente presi in considerazione.

La borsa cambio dovrebbe essere:

  • Comoda: ti consiglio di preferire le borse con la tracolla che permettono una migliore distribuzione del peso su spalle e schiena;
  • Capiente ed organizzata: Le cose da portare sono tante, quindi la borsa, non solo dovrà avere lo spazio per contenerle tutte, ma ti consiglio di sceglierne una con più tasche e con pochette interna, cosicché sarà più facile trovare le cose di cui avrai bisogno nei diversi momenti della giornata, senza scavare o tirare fuori tutto;
  • Con fasciatoio portatile: alcune borse cambio ne sono dotate al loro interno, ti sarà utile e comodo per il cambio pannolino ovunque ti trovi, garantendo igiene e sicurezza.

Ti consiglio di visitare la pagina bagnetto e cambio (Clicca qui), dove potrai trovare tutto il necessario per il cambio del tuo piccolo, dentro e fuori casa.
Troverai anche vari modelli di borse cambio (Clicca Qui) che soddisfano tutti i requisiti.

Le 10 cose da non dimenticare

Scelta la borsa adatta alle tue esigenze, non resta che decidere come riempirla, tutto ciò che dovrai portare è già presente nel corredino (clicca qui) del tuo piccolo.
Spesso si fa l’errore di portare con sé troppe cose, dimenticando il necessario.

Ecco le 10 cose che non potrai dimenticare:

Per concludere ti consiglio di utilizzare un”sacco nascita/cambio (Clicca Qui)“, in cui inserire tutto il necessario per un solo cambio, estraendo l’occorrente in un solo gesto ed evitando la caccia al tesoro.
Il sacco cambio dovrebbe contenere:

  • Tutina (per un eventuale secondo cambio)
  • Body
  • Pannolino
  • Mutandina
  • Bavetta
  • 1 Quadrato
Dott.ssa Maria Giovanna Zelante
Articolo precedente La relazione madre neonato.
Articolo successivo Il Bagnetto del neonato: Un momento di cura e condivisione

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di apparire

* Campi richiesti