Salta il contenuto
Borsa cambio: Cosa non può mancare.

Borsa cambio: Cosa non può mancare.

Mamma dì pure addio alla tua borsetta e fai spazio alla borsa cambio, pratica ed extra large.
Con l’arrivo del tuo bimbo le cose da portare sono tante,avrai quindi bisogno della borsa giusta.


Come scegliere la borsa cambio?

Ogni borsa cambio è diversa, ma ci sono dei requisiti basati su esigenze che vanno assolutamente presi in considerazione.

La borsa cambio dovrebbe essere:

  • Comoda: ti consiglio di preferire le borse con la tracolla che permettono una migliore distribuzione del peso su spalle e schiena;
  • Capiente ed organizzata: Le cose da portare sono tante, quindi la borsa, non solo dovrà avere lo spazio per contenerle tutte, ma ti consiglio di sceglierne una con più tasche e con pochette interna, cosicché sarà più facile trovare le cose di cui avrai bisogno nei diversi momenti della giornata, senza scavare o tirare fuori tutto;
  • Con fasciatoio portatile: alcune borse cambio ne sono dotate al loro interno, ti sarà utile e comodo per il cambio pannolino ovunque ti trovi, garantendo igiene e sicurezza.

Ti consiglio di visitare la pagina bagnetto e cambio, dove potrai trovare tutto il necessario per il cambio del tuo piccolo, dentro e fuori casa.
Troverai anche vari modelli di borse cambio che soddisfano tutti i requisiti.

Le 10 cose da non dimenticare

Scelta la borsa adatta alle tue esigenze, non resta che decidere come riempirla, tutto ciò che dovrai portare è già presente nel corredino (clicca qui) del tuo piccolo.
Spesso si fa l’errore di portare con sé troppe cose, dimenticando il necessario.

Ecco le 10 cose che non potrai dimenticare:

  • Pannolini, mutandine, ghettine (Clicca qui) scegli il numero giusto da portare a seconda delle ore in cui sei fuori casa;
  • Salviette umidificate (Clicca qui), da utilizzare per il cambio pannolino solo quando si è fuori casa e non è possibile sciacquare il culetto con acqua corrente tiepida;
  • Pasta protettiva (Clicca qui), da applicare ad ogni cambio pannolino per evitare arrossamenti;
  • Un quadrato (Clicca qui), di cui avrai sicuramente sentito parlare, da poggiare sul fasciatoio portatile per maggiore igiene ed un quadrato per ogni cambio, da utilizzare per asciugare il piccolo nelle parti umide. Nel caso si pensi di effettuare 3 cambi bisognerà quindi munirsi di 4 quadrati, uno per il fasciatoio ed uno per ogni cambio.
  • Biberon, porta biberon (Clicca qui) e latte artificiale, se non allatti al seno;
  • Bavaglini di ricambio (Clicca qui);
  • Un body (Clicca qui) o una tutina (Clicca qui), nel caso in cui il neonato si sporchi;
  • Ciuccio (Clicca qui) e porta ciuccio, ti consiglio l’acquisto del Ciuccio in caucciù (Clicca qui), un ciuccio 100% naturale, made in Italy, che grazie alla sua forma anatomica protegge il tuo bambino rispettando l’ambiente.
  • Un giochino;
  • Fazzoletti di carta.

Per concludere ti consiglio di utilizzare un”sacco nascita/cambio (Clicca Qui)“, in cui inserire tutto il necessario per un solo cambio, estraendo l’occorrente in un solo gesto ed evitando la caccia al tesoro.
Il sacco cambio dovrebbe contenere:

  • Tutina (per un eventuale secondo cambio)
  • Body
  • Pannolino
  • Mutandina
  • Bavetta
  • 1 Quadrato
Dott.ssa Maria Giovanna Zelante

Potrebbero interessarti anche

BONUS BEBÈ’: Cos’è e come si ottiene?
BONUS BEBÈ’: Cos’è e come si ottiene?
Cara Mamma, Questa mattina mi sono svegliata presto come al solito e, dopo essermi preparata la colazione, mi sono de...
Read More
Il corredino invernale
Il corredino invernale
Corredini neonato invernale Dopo la fine dell’estate o se il vostro bimbo dovesse arrivare durante le stagioni più fr...
Read More
Covid19: Coronavirus in gravidanza e in allattamento.
Covid19: Coronavirus in gravidanza e in allattamento.
La pandemia causata dal coronavirus sta destando molta preoccupazione e le domande sono tante,tra queste alcune rigua...
Read More

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di pubblicazione

* Campi obbligatori